♥   SCONTI +PLUS 10 – 15 – 25% SU MOLTI PRODOTTI – LA SPEDIZIONE É GRATUITA SU TUTTE LE COLLEZIONI !  ♥

L’Arte digitale

Arte digitale - Michael-Tienhaara-Splash-III

L’arte digitale, nasce negli anni 50′ grazie alla sensibilità artistica di due matematici programmatori; Manfred Frank (Germania) e Ben Laposky (USA). I due tecnici agli albori della grafica, si ispirano al razionalismo costruttivista della Bauhaus.

Arte digitale – Creatività umana

L’arte digitale o digital art, può essere creata completamente dal processo di calcolo dei computers; dedotta da altre fonti come un disegno oppure una fotografia scansionata. Con il passare del tempo e l’avanzamento della tecnologia e degli accessori, l’arte digitale è diventata sempre più sofisticata; l’uso di strumenti allora innovativi come il mouse e la tavoletta grafica, hanno permesso, insieme ai software grafici di elevare moltissimo l’interazione tra l’artista digitale e le sue creazioni.

Strumenti creativi infiniti

Dipingere in digitale consente di utilizzare strumenti grafici digitali quali: pennelli, filtri, texture, con risultati non ottenibili con la pittura tradizionale materica. Paradossalmente, l’unico limite è la creatività umana. Le infinite possibilità, mescolanze, fusioni di stili e tecniche, possono dare vita a gallerie sterminate di opere d’arte digitali. Gli artisti digitali del XXI secolo, creano opere sbalorditive; certamente diverse dalle opere dipinte su supporti fisici, tuttavia straordinariamente belle.

Nonostante il crescere di questa nuova frontiera creativa, a differenza delle forme d’arte cristallizzate nei secoli, l’arte digitale deve essere accettata appieno; la diffidenza sta principalmente nell’erronea considerazione che l’opera digitale, sia creata “dal computer” non dall’artista. Ciò non è vero; è l’artista che grazie a strumenti innovativi, incredibilmente versatili, riesce ad esplorare le nuove frontiere della creatività, dei cromatismi, delle contaminazioni tra generi.

Arte pittorica e Musica

Probabilmente c’è un parallelismo con la musica, anch’essa forma d’arte. Una volta si suonava solo con strumenti materiali, l’inserimento dell’elettronica, ha consentito agli artisti musicali di spaziare su orizzonti armonici completamente diversi, impensabili. Nel tempo sino ad oggi, l’uso degli strumenti musicali digitali non solo è stato accettato, ma ha preso il sopravvento. È prevedibile dunque, che la completa accettazione dell’arte digitale, aumenterà come l’elettronica musicale, esponenzialmente nel futuro.

Ormai, in modo graduale ma inesorabile, l’arte digitale sta facendo progressi nel trovare una propria nicchia di mercato e critica. A sensibilizzare questa nuova frontiera dell’arte, sono già molte le mostre organizzate, i premi istituiti, sia Italiani che Internazionali.