Il Bauhaus e l’Arte

Bauhaus

Il Bauhaus è un movimento artistico che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia dell’arte e del design del XX secolo. Fondato nel 1919 a Weimar, in Germania, da Walter Gropius, ha rivoluzionato il modo in cui pensiamo all’arte, all’architettura e al design, sottolineando l’importanza di unire forma e funzione in un’unica espressione artistica.

Origini e Filosofia

Il termine “Bauhaus” deriva dalla fusione delle parole tedesche “Bauen” (costruire) e “Haus” (casa), indicando la visione di un’arte che avrebbe integrato l’arte nelle costruzioni quotidiane. Walter Gropius, il fondatore, mirava a superare le divisioni tradizionali tra le arti, cercando di creare un ambiente educativo in cui architetti, artisti e artigiani potessero lavorare insieme.

La filosofia alla base di questo movimento sosteneva l’idea che l’arte dovesse servire alla società, e che la forma e la funzione dovessero essere inseparabili. In altre parole, gli oggetti creati dovrebbero essere belli, ma anche pratici e funzionali nella vita di tutti i giorni. Questo concetto è stato espresso nel famoso motto del: “Forma segue la funzione”.

Insegnamento e Approccio Interdisciplinare

Il Bauhaus ha sviluppato un approccio interdisciplinare all’insegnamento delle arti. Gli studenti venivano formati in diverse discipline, tra cui pittura, scultura, architettura, design e artigianato. Questo approccio ha incoraggiato la collaborazione tra artisti di diverse discipline, promuovendo la creazione di opere che integravano la creatività con la funzionalità.

Artisti come Wassily Kandinsky, Paul Klee hanno insegnato al Bauhaus, portando la loro visione innovativa all’interno dell’istituzione. Le lezioni erano spesso basate sull’esperienza pratica e sull’esplorazione creativa, incoraggiando gli studenti ad uscire dagli schemi classici per sperimentare nuove tecniche e materiali.

L’eredità del Bauhaus nel Design

Il Bauhaus ha influenzato in modo significativo il mondo del design e dell’architettura. L’approccio funzionale e minimalista del movimento ha ispirato numerose correnti artistiche e stilistiche nel corso del tempo. La semplificazione delle forme, l’uso di materiali moderni e l’attenzione all’ergonomia sono diventati elementi chiave nel design contemporaneo.

Il Bauhaus ha anche contribuito a definire l’aspetto di molte città europee attraverso la sua influenza nell’architettura. Edifici come la Bauhaus School a Dessau, progettata da Gropius nel 1925, sono diventati emblemi dell’estetica Bauhaus.

Eredità Culturale

Nonostante la chiusura del Bauhaus nel 1933 a causa delle pressioni politiche, il suo impatto culturale è perdurato nel tempo. Molti dei principi e delle idee del Bauhaus sono ancora rilevanti e influenti nel mondo contemporaneo.

Il Bauhaus rappresenta un momento cruciale nella storia dell’arte e del design, unendo l’arte all’industria e dimostrando che la creatività può e deve essere integrata nella vita quotidiana. La sua eredità vive attraverso l’influenza duratura sulla progettazione moderna e sulla concezione dell’arte come forza motrice per il cambiamento sociale.

ART+PLUS suggerisce di visitare la mostra permanente ospitata nella cittadina di di Weimar. Per info visita il sito ufficiale: BAUHAUS MUSEUM WEIMAR